Vincenzo_Gambino_Trapianto_capelli

Curriculum Vitae

Il Dr. Vincenzo Gambino è tra i massimi esperti mondiali nel campo dell’autorapianto chirurgico di capelli. Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia conseguita all’Università di Pavia, si specializza nel 1990 nel trattamento chirurgico della calvizie all’Elliot-Thomas Medical Group di New York, ora denominato Elliot True Medical Group. A partire dal 1994, ha introdotto in Italia numerose tecniche d’avanguardia, come il prelievo delle singole unità bulbari (FUE; Follicular Unit Extraction), l’autotrapianto dei peli del pube con prelievi monobulbari dalla testa, la tecnica di autotrapianto dei peli del torace alla testa, la terapia “Low Level Laser” nel trattamento della calvizie. Numerose e prestigiose le cariche che ricopre e ha ricoperto nel passato così come le sue partecipazioni a simposi mondiali e in canali mediatici sia scientifici che destinati al grande pubblico.

Quando la passione si coniuga con l’eccellenza

Per raggiungere risultati davvero eccellenti – e ciò vale per tutte le professioni – non basta possedere solo talento: occorrono anche passione, dedizione, una formazione di qualità, costante e continuativa, una giusta dose di creatività nonché gusto estetico. Tutti ingredienti che, grazie a una ultradecennale esperienza nel campo della chirurgia della calvizie, consentono al Dr. Gambino di realizzare raffinati autotrapianti chirurgici di capelli che, a ben guardare, sembrano degli incredibili, minuziosi, capolavori artistici. L’eccellenza della performance chirurgica viene ovviamente ottenuta anche da un’accurata programmazione preliminare del rinfoltimento e dalla selezione della tecnica o delle tecniche – scelte tra una rosa di procedure d’avanguardia – più adeguate allo specifico caso.

Il panorama dei media

Il tema della calvizie e delle sue possibili cure desta un grande interesse sociale tanto da trovare ampio spazio sia sulla carta stampata che in trasmissioni radiofoniche e televisive. Il Dr. Gambino è considerato uno dei massimi esperti nel panorama chirurgico italiano, al punto da essere spesso invitati dai media a parlare delle tematiche a lui pertinenti. Tra le sue numerose apparizioni televisive, ricordiamo Medicina33 e TG-2 Salute della RAI, Vivere Bene di Canale 5, Le Iene di Italia1. Per quanto riguarda l’editoria, i più prestigiosi quotidiani e riviste nazionali si sono avvalsi della sua consulenza di esperto; tra questi, per citarne alcuni, troviamo Il Corriere della Sera, Io Donna, Il Giornale, Repubblica, Oggi, Class, Capital, G.Q., Panorama, Silhouette Donna e OK Salute.

Il suo nome è menzionato nella classifica della rivista Class dedicata ai migliori medici italiani. Richiesto periodicamente, in qualità di relatore, a simposi mondiali sull’arte dell’autotrapianto dei capelli.


Pubblicazioni

Il Dr. Gambino ha condiviso la propria esperienza professionale in numerose pubblicazioni scientifiche, sia italiane che estere. Tra gli ultimi suoi lavori figurano il capitolo “L’Autotrapianto” pubblicato in “Medicina e Chirurgia Estetica del Viso e del Collo” e il capitolo “Autotrapianto monobulbare in sede pubica” pubblicato in “Medicina e Chirurgia Estetica del Corpo”, entrambi in volumi curati da S.I.E.S. ed editi da Elsevier Masson, Milano, rispettivamente nel 2007 e nel 2010.

  • Past President della International Society of Hair Restoration Surgery (I.S.H.R.S.)
  • Responsabile della Chirurgia della Calvizie, presso l’Unità di Dermatologia Cosmetologica dell’Ospedale San Raffaele di Milano
  • Past President e Socio Fondatore della Società Italiana di Tricologia ( S.I.Tri )
  • Membro del Consiglio Direttivo e Past President della Società Italiana di Cura e Chirurgia della Calvizie ( I.S.H.R. )
  • Docente del Master Universitario in “Scienze Tricologiche Mediche e Chirurgiche” dell’Università degli Studi di Firenze
  • Membro della Società Internazionale di Anatomia Chirurgica
  • In qualità di membro del Comitato Direttivo Europeo dell’Academy of Cosmetic Dermatology (Tulane University Department of Dermatology – New Orleans)
          è stato incaricato nel febbraio 1998 a formare le linee guida del trapianto di capelli